lunedì 18 luglio 2011

LION D - BIOGRAFIA

Giovane cantante della scena reggae europea Lion D, italiano di origini africane, ha pubblicato il suo primo album da solista nel novembre 2009 con Bizzarri Records, dal titolo 'The Burnin Melody'. Con questo primo album di 21 tracce, Lion D dimostra le sua prolifica abilità di compositore e singer.

La sua ispirazione e' senza dubbio Rastafar-I, e le sue canzoni in patwa giamaicano affrontano perlopiù' temi come giustizia sociale e diritti umani, riprendendo la tradizione del roots giamaicano. La musica è il mezzo attraverso il quale egli descrive il mondo e la società, il mezzo attraverso il quale denuncia le ingiustizie del sistema, ma anche il mezzo col quale afferma la propria personalità ed esprime la propria spiritualità'. Ripercorre con stile personale tutti generi del reggae, dal dj style al new roots fino alla moderna dancehall, senza mai lasciare in secondo piano quelli che sono i contenuti e l'importanza dei testi.

Fino al 2007 si esibisce con diversi dj nelle dancehall d'Italia e in occasione di artisti di fama nazionale e internazionale, ma la sua carriera artistica inizia dopo l'incontro con il Bizzarri Sound, giovane gruppo di dj di Modena, con il quale concretizza le sue ambizioni. Tra il 2007 e il 2008 pubblica (con l’etichetta Bizzarri Records) i primi singoli in vinile 45 giri ('Keep The Fyah Burnin', 'You Know That I Love You', 'Real Warrior') e nel 2009, mentre lavora al suo album d'esordio, pubblica 7 singoli con diverse etichette italiane (Goldcup, Frisco) e 3 brani dance.

Nel frattempo Lion D si dedica a un'intensa attività live in dj set accompagnato dal Bizzarri Sound e con la sua band, la Livity Band, esibendosi nei più importanti palchi e club d'Italia ed Europa (Olanda, Ungheria, Austria, Germania, Rototom Sunsplash).

The Burnin' Melody ottiene riconoscimenti molto positivi sia in Inghilterra che in Jamaica dove viene trasmesso dalle radio reggae più importanti (Irie Fm, 876 Radio, BBC). L'album, la cui direzione artistica è stata curata interamente da Bizzarri Records avvalendosi della Livity Band per la parte musicale, contiene collaborazioni con diverse realtà italiane (Frisco e Goldcup Records, le band Franziska, Shanty, River Nile, Magadog e Jah Love) e straniere (la giamaicana Vertex). Non mancano due featuring, uno con il giamaicano Lutan Fyah e l'altro con Miss Linda, giovane promessa del reggae internazionale.

Per promuovere l'album sono stati realizzati fino a questo momento due videoclip che sono passati per le tv musicali italiane (deejay tv, hihoptv, natgeomusic): il primo, prodotto dalla Angel Film e girato a Los Angeles, è You Know That I Love You. Il secondo invece, e' dell'ultima traccia dell'album, Nah Like The Way Deh, ed è stato realizzato in Jamaica da un videomaker indipendente, il belga Alain "Skanka" Hottat. Inoltre c'è un nuovo singolo in uscita, accompagnato da un nuovo videoclip, Trendsetta, un rifacimento di 'Hot Stepper' di Ini Kamoze, anche quest'ultimo girato a Kingston, dallo stesso regista di Nah Like Da Way Deh.

Dopo l'uscita dell'album Lion D non si ferma di registrare singoli e nel 2010 ne escono ben 14, tra cui due pezzi dance/breackbeat (uno con l'inglese Cut la Roc Hey Girl per la Sony/Bmg e uno con l'italiano Saint Paul dj Get My Love che sono entrati nelle classifiche dance europee) un pezzo in collaborazione con l'etichetta tedesca Supersonic (High Grade, che è contenuta nell'album di Raina della Villa Ada Crew 'Che Colpa Ne Ho') e uno con la svedese Adonai Music ('Dem a Vampire', sul ritmo della famosa 'Everyday' di Million Stylez). Gli altri singoli sono usciti sui riddim (seguendo la modalità giamaicana di produrre musica) delle italiane Bizzarri, One Step, Goldcup, Reddarmy e Big Thing Records.

A un anno e mezzo di distanza dall'uscita di The Burnin' Melody nel 2011 Lion D esce con un nuovo lavoro dal titolo Reap What You Sow, una raccolta di singoli e brani inediti che arriva prima della pubblicazione del secondo album ufficiale.

Il cd si presenta come uno Street Album in quanto contiene singoli già usciti per diverse etichette (come High prodotto dai francesi Fury Bass, Reap What You Sow, Smoke The Best, Heart Attack e Too Physical sui riddim di Bizzarri) e brani cantati su basi giamaicane come Eazy Sexy Girl e Me Nah Ina Dat.

Come suggerisce il titolo Reap What You Sow (trad. 'Raccogli quello che semini'), in questo cd Lion D raccoglie i frutti di un'ininterrotta attività di composizione, che gli ha permesso di scegliere da una grande quantità di materiale i brani più adatti ad essere pubblicati in un album. Le tematiche affrontate variano dal sociale alla sfera spirituale, dall'amore universale a quello per la propria donna, lasciando spazio anche al divertimento e al lato piu' spensierato dell'artista.

La raccolta, prodotta dall'etichetta indipendente Bizzarri Records, mostra le abilità del cantante italiano di spaziare, con grande padronanza linguistica e musicale, tra diversi generi musicali, dalla dancehall al new roots più classico fino all' hip hop (Neva Smoke Enough), passando per l'acustico (Dem a Vampire), dove rivela tutte le sue doti vocali.

L'album contiene anche brani inediti tra cui una combination con l'artista giamaicano King Kong (Nah Work On Sunday), Walk Inna Mi Shoes e Trendsetta, il primo videoclip tratto dall'album.

Quest'estate Lion D si esibirà nel RASTAFARI CHILDREN Tour che toccherà i principali Festival d'Italia e d'Europa (tra cui Gusto Dopa al Sole e Rototom Sunsplahs) con la Livity Band e un' altro cantante della scuderia Bizzarri, Ras Tewelde.

Nessun commento:

Posta un commento

Reggae

Loading...

Like it....:D
Loading...

in my dream.....:D

Post più popolari